Il distretto storico, il cuore della vecchia Bucarest, è il luogo da cui si è evoluta l’intera città. Qui si possono trovare i più antichi monumenti della città. Questo tour vi farà visitare quelli più importanti, in circa due ore. Si consiglia di iniziare questo giro di mattina, in una giornata di sole. Il punto di partenza si trova all’uscita sud della stazione della metro Piața Unirii 1 davanti all’Hotel Horoscop.


A. Cattedrale Patriarcale

Cattedrale PatriarcaleLa prima attrazione è la Cattedrale Patriarcale della Collina Metropolitana. Non è situata nella città vecchia, tuttavia la sua storia si estende fino al XVII secolo, quando si trovava fuori dalla città. La Cattedrale Patriarcale era in origine la chiesa del Monastero dei Santi Sovrani Costantino ed Elena. Oggi, del vecchio monastero solo la chiesa e la torre campanaria, che fu costruita da San Constantino Brâncoveanu all’entrata nel 1698, sono sopravvissute nel tempo. La chiesa è ora la sede principale della Chiesa Metropolitana Ortodossa Romena a Bucarest e del Patriarcato di Romania.


B. Piazza dell’Unione

Piazza della UnioneLa Piazza dell’Unione è la piazza centrale di Bucharest. Benchè ora sia quasi completamente circondato da costruzioni degli anni 1984-1987, questo posto ha una lunga storia. Fu menzionata per la prima volta nel 1563 come Piazza Grande, essendo molto più piccola di oggi. Sino al 20° secolo, in questo luogo sorgevano i Mercati della Unione. Sotto la piazza oggi scorre il fiume Dâmbovița.


C. Locanda di Manuc

Locanda di ManucSul lato nord della Piazza dell’Unione è situata la Locanda di Manuc, una delle più recenti locande della città, costruita intorno al 1800. Può essere vista come un simbolo dell’architettura romena tradizionale, le cui principali caratteristiche vediamo nel cortile della locanda: I balconi in legno e le scale coperte, gli alti tetti scoscesi di tegole, ecc.


D. Chiesa di San Antonio

Chiesa di San AntonioLa Chiesa di San Antonio è situata proprio di fronte alla Locanda di Manuc. È una delle chiese più antiche della città, anche le incoronazioni dei sovrani romeni nel 16° secolo hanno avuto luogo in questo edificio. Oggi, dopo molti cambiamenti avvenuti negli anni, la chiesa ha ritrovato il suo aspetto originale, vermanete unico a Bucharest.


E. Hotel Concordia

L’Hotel Concordia è piuttosto piccolo, ma svolge un ruolo importante nella storia della Romania. In questo edificio fu decisa l’unione dei Principati Rumeni di Valacchia e Moldavia ed Alexandru Ioan Cuza fu eletto sovrano dei Principati Uniti il 24 gennaio 1859. Oggi un museo sull’Unione aprirà dopo ampi restauri.


F. Chiesa di San Demetrio

Chiesa di San DemetrioLa Chiesa di San Demetrio si trova vicino al Palazzo della Posta, quindi spesso è anche conosciuta come Chiesa di San Demetrio della Posta. La Chiesa fu costruita nel 1819 ed ospita le reliquie di parecchi santi: San Pantaleone, San Antipa e San Charalampo. Oggi la chiesa è in fase di ristrutturazione.


G. Palazzo della Posta

Museo Nazionale di Storia RomenaLa Strada della Posta ci porta oltre un edificio imponente, il Museo Nazionale di Storia Romena, anche conosciuto come il Palazzo della Posta. L’entrata principale è sull’altro lato dell’edificio, sulla Viale della Vittoria. Il palazzo fu costruito nel 1892, al posto della Locanda di Constantin Brâncoveanu, che fu distrutto dal grande incendio nel 1847.


H. Caru’ cu Bere

Proprio accanto al Palazzo della Posta troverete il ristorante Caru’ cu Bere (La Spesa della Birra), che è noto non solo tra locali, ma anche tra gli stranieri. Il ristorante ha una storia molto ricca, perché già nel periodo fra le due guerre era uno dei ristoranti più popolari e noti della città. Oggi, piatti tradizionali romeni sono serviti qui.


I. Monastero Stavropoleos

Monastero StavropoleosProprio nelle vicinanze c’è probabilmente la più bella chiesa di Bucarest, la Chiesa Stavropoleos, parte del Monastero Stavropoleos. La chiesa è piccola, ma ha un elevato valore architettonico. Nel cortile del monastero potete trovare pietre sepolcrali ed altri oggetti antichi che possono suscitare l’interesse degli archeologi.


J. Palazzo BNR

Palazzo BNRIl Palazzo BNR (Banca Nazionale Romena) si trova in Via Lipscani, la strada principale della città vecchia. Il palazzo è stato costruito nel 1884 dove c’era precedentemente la più grande locanda di Bucharest, la Locanda di Șerban Vodă. Le rovine scavate della locanda si possono vedere davanti al palazzo.


K. Passaggio Macca-Villacrosse

Passaggio Macca-VillacrosseDalla Viale della Vittoria si aprono due passaggi verso la città vecchia, i passaggi Macca e Villacrosse. Entrambi sono ricoperti di vetro giallastro, il passaggio Villacrosse per intero mentre il passaggio Macca solo per metà. Entrambi sono stati costruiti nel 1891 al posto della Locanda Câmpineanu.


L. Università di Bucharest

Università di BucarestIl Palazzo dell’Università è stato costruito nel 1869 al posto del Monastero di San Sava e la Accademia Reale, che è stata fondata nel 1694 da San Constantin Brâncoveanu. Oggi, il palazzo è sede delle facoltà di geografia, matematica, scienza del computer, filosofia, lingue straniere e storia.


M. Chiesa Russa

Chiesa RussaLa Chiesa Russa, conosciuta anche come Chiesa di San Nicola, è stata costruita tra il 1905 e il 1909 dall’ambasciatore russo a Bucarest ed è l’unica chiesa a Bucarest che è stata costruita in stile russo. La chiesa non è molto grande, confrontata con quelle in Russia, tuttavia è una chiesa magnifica. Ha sei torri con cupole dorate.


N. Palazzo della Borsa

Palazzo della BorsaIl Palazzo della Borsa è stato costruito nel 1912 dall’architetto romeno Ștefan Burcuș. Inizialmente era sede della Borsa Romena. Dal 1955, ha funzionato come Biblioteca Nazionale di Romania, che si muoveva nel un edificio sulla Viale dell’Unione nel 2008. Attualmente, l’edificio è di proprietà del Camera Commerciale e Industriale di Bucarest.


O. Chiesa di San Nicola dei Sellai

Via dei SellaiIn questo luogo c’era già nel 1676 una chiesa, che fu completamente demolita dopo il terremoto nel 1802. La chiesa attuale, costruita nel 1867, è ora situata nella parte settentrionale della Città Vecchia, in Via dei Pellicciai.


P. Locanda con Tigli

Locanda con TigliLa Locanda con Tigli è stata costruita nel 1833 dai mercanti Anastasie Polizu e Ștefan Popovici. La locanda è composta da due ali simmetriche, tra cui vi è un ampio passaggio in cui, una volta, cresciuto tigli. Oggi l’ex locanda ospita gallerie d’arte e negozi d’antiquariato.


Q. Locanda dei Gabrovesi

Locanda dei GabrovesiLa Locanda dei Gabrovesi è stata chiamata dopo i commercianti bulgari dalla città di Gabrovo. È stata costruita tra il 1804 e il 1818. Nel periodo tra le due guerre aprì qui il lussuoso albergo Gabroveni-Universal. Oggi, dopo ampi restauri, che vennero eseguiti tra il 2009 e il 2014, ha aperto come Centro Culturale ARCUB.


R. Piazza Roma

Piazza RomaAl posto della odierna Piazza Roma era precedentemente la Piazza San Giorgio, una delle principali piazze della città vecchia. Nel 1938, il luogo è stato quasi completamente demolito a causa della nuova Viale I.C. Brătianu, che è stata costruita proprio attraverso la vecchia piazza. Oggi, la piazza è chiamata Piazza Roma a causa della statua della lupa, che fu portata qui nel 2010.


S. Nuova Chiesa di San Giorgio

Nuova Chiesa di San GiorgioLa Nuova Chiesa di San Giorgio è situata in un parco di fronte a Piazza Roma. È raggiungibile attraverso il passaggio sotteraneo “Latino”. La Chiesa fu fondata da San Constantin Brâncoveanu nel 17° secolo ed è passata attraverso molti cambiamenti negli anni, finchè riacquistò l’aspetto originario nel 20° secolo.


T. Vecchia Chiesa di San Giorgio

Vecchia Chiesa di San GiorgioLa Vecchia Chiesa di San Giorgio si trova dietro una fila di case in Viale dei Anziani. La chiesa è più imponente della precedente, è più grande e più spaziosa. È stata fondata nel 15° secolo ed è una delle più antiche chiese di Bucarest. Nel 16° secolo, la chiesa fu sede di Metropoli Ungro-Valacchi.


U. Chiesa Bărăția

Chiesa BărățiaLa Chiesa Bărăția è la più antica chiesa cattolica di Bucarest, in questa posizione si trovava già nel 17° secolo una chiesa francescana di legno. Esistono chiese “Bărăția” come questa anche in altre città della Valacchia. Degna di nota è specialmente l’imponente torre dell’orologio di fronte alla chiesa.


V. Nuova Chiesa di San Giovanni

Nuova Chiesa di San GiovanniQuesta chiesa risale al 1818. È un esempio perfetto della sorte delle chiese a Bucarest durante il regime comunista. In origine questa chiesa era situata 23 metri più lontano nella direzione di Piazza dell’Unione. Nel 1987, la chiesa fu spostata nella presente locazione e nascosta dietro ad un edificio comunista.


Qui finisce il tour storico della città, in Piazza dell’Unione. Da qui, si può utilizzare la metropolitana o prendere un autobus per visitare altre zone di Bucarest.