Le principali attrazioni di Bucarest sono certamente le chiese. Quelli che non hanno tempo o non vogliono partecipare ad un’intera Santa Messa, può seguire il percorso che conduce alle più belle chiese nel centro storico di Bucarest, durante le funzioni liturgiche. Il percorso dura circa due ore ed è inteso per una domenica soleggiata in primavera o estate, dalle 10.00 alle 12.00. Il punto di partenza è l’uscita sud della stazione Piața Unirii della metropolitana di Bucarest, di fronte all’Hotel Horoscop.


1. Chiesa di Bucur

Chiesa di BucurDopo un percorso lungo la banchina del fiume Dâmbovița che dura meno di 10 minuti, raggiungerete una collina sulla quale sta la chiesa probabilmente più antica nella città. Secondo la leggenda, fu fondata dal pastore Bucur, il fondatore di Bucarest personalmente. Ai piedi della montagna, c’è un muro ed una torre campanaria, entrambi costruiti di mattone. Come passate attraverso l’entrata, siete nel mezzo di un giardino fiorito. Adesso, quando si sale un po’ la ripida scalinata, si raggiunge la piccola Chiesa di Bucur, che è poco più grande di una capanna di contadini.


2. Monastero Radu Vodă

Monastero Radu VodăQuando si scende dalla colina di Bucur e si attraversa la strada di Radu Vodă, allora siete ai piedi di un’altra collina, sovrastata da uno dei più antichi monasteri di Bucarest: Il Monastero Radu Vodă. Fu fondato nei primi anni del 16° secolo, durante il regno di Voivode Mihnea il Cattivo. L’attuale monastero fu cambiato significativamente nel tempo, specialmente nel 19° secolo fu notevolmente ammodernato. Quando salite la collina, l’enorme chiesa del monastero appare di fronte a voi. La loro entrata è a sinistra, vicina all’antica torre dell’orologio.


3. Cattedrale di San Spiridone

Cattedrale di San SpiridoneSe l’uscita sotto la torre dell’orologio del monastero non è aperta, lascerete il monastero attraverso l”entrata principale e camminerete verso la prossima chiesa, la Cattedrale di San Spiridone. Questa no è solo una delle più sontuose e belle chiese nella capitale, è anche la più grande. Originariamente, nel 1860, quando fu inaugurata, la cattedrale aveva alte torri gotiche. Le riparazioni dopo la guerra ed i terremoti le diedero in gran parte lo stile bizantino.


4. Cattedrale Patriarcale

Cattedrale PatriarcaleTornate a Viale di Șerban Vodă e camminate verso l’intersezione con la Via di Bibescu Vodă, dove girate a sinistra. Questa strada vi porta oltre l’Istituto Teologico ai piedi della Collina Metropolitana, sulla cui sommità potete vedere la Cattedrale Patriarcale, il Palazzo Patriarcale ed il Palazzo de la Camera dei Deputati. All’entrata c’è ancora la torre campanaria del precedente Monastero dei Santi Re Costantino ed Elena, che fu fondato da San Constantin Brâncoveanu. La Cattedrale Patriarcale risale al 17° secolo.


5. Chiesa di San Antonio

Chiesa di San AntonÈ possibile lasciare la Collina Metropolitana attraverso la porta posteriore, al di là di un campanile, e quindi raggiungere la Viale di Regina Maria. Se la si percorre per 700 metri, si può raggiungere un ingresso al centro storico della città di Bucarest, di fronte alla chiesa di San Antonio. Questa chiesa è una delle più antiche della città, le incoronazioni dei governanti rumeni si tenevano qui già nel 16° secolo.


6. Monastero Stavropoles

Monastero StavropoleosSe seguite la Via Francese e girate su Via della Posta alla destra, sarete di fronte alla più bella chiesa nella città, la Chiesa Stavropoleos. Questa chiesa è piuttosto piccola, ma ha un alto valore architettonico. Nel cortile del monastero, si possono trovare lapidi ed altri oggetti antichi che possono suscitare l’interesse degli archeologi.


7. Chiesa Russa

Chiesa RussaSe seguite la Via Smârdan e girate a destra nella Via de Ion Ghica, poi vi troverete di fronte alla Chiesa Russa, anche conosciuta come Chiesa di San Nicola. Questa è la sola chiesa di Bucarest ad essere stata costruita in stile russo. La chiesa non è molto grande, paragonata a quelle in Russia, eppure è una chiesa splendida. Ha sei torri con cupole dorate, una nel centro, una in ogni angolo e una sopra l’ingresso principale.


8. Nuova Chiesa di San Giorgio

Nuova Chiesa di San GiorgioDalla Chiesa Russa camminerete verso l’Università di Bucharest e attraverserete la Piazza dell’Università. Poi seguirete il Viale I.C. Brătianu fino a che vedrete sul lato sinistro un parco, in cui è situata la Chiesa di San Giorgio. La Chiesa fu fondata da San Constantin Brâncoveanu nel 17° secolo ed è passata attraverso molti cambiamenti negli anni, finchè riacquistò l’aspetto originario nel 20° secolo.


9. Vecchia Chiesa di San Giorgio

Vecchia Chiesa di San GiorgioL’ultima chiesa è più difficile da trovare. Si trova dietro una fila di case sul Viale degli Anziani. La chiesa è più imponente della precedente, è più grande e più spaziosa. Fu fondata nel quindicesimo secolo ed è una delle più vecchie chiese di Bucarest. Nel 16° secolo, la chiesa fu la sede di ungro-valacchi Metropoli.


Dalla Chiesa Vecchia di San Giorgio potete tornare a Viale di I.C. Brătianu e seguirlo finchè vi porterà al punto iniziale alla Piazza dell’Unione. Da qui, si può utilizzare la metropolitana o prendere un autobus per visitare altre zone di Bucarest.