Locanda di Manuc

Costruita all'inizio del 19° secolo

Locanda di ManucLa Locanda di Manuc (Hanul Manuc) è una delle più vecchie locande della città. Venne costruita all’inizio del 19° secolo nel centro di Bucarest, vicino all’odierna Piazza dell’Unione.

La Locanda di Manuc nel 1860
La Locanda di Manuc nel 1860

L’edificio fu costruito dal Bey Manuc Mârzâian, in uno stile architettonico innovativo. Non aveva la forma di una fortezza, come le altre locande del tempo. L’edificio fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1838, finchè nel 1870 fu ricostruito sotto il nome di Grand Hotel Dacia. L’hotel aveva due grandi stanze dove venivano celebrate le feste dei cittadini ricchi.

La Locanda di Manuc nel 1930
La Locanda nel 1930

All’Hotel Dacia, i politici romeni discussero negli anni precedenti alla Prima Guerra Mondiale sull’entrata della Romania in guerra e sull’unione di Romania, Transilvania e Bucovina.

Dal 2009, la Locanda di Manuc è aperto nuovamente per i turisti ed è una delle maggiori attrazioni della città.

1 commento

  1. Architettura imponente dei tempi antichi

    I balconi in legno e gli scalini coperti nel cortile, impregnati alti fatti di ghiaia, piccole finestre all’esterno, questa è la Locanda di Manuc e questa è la vecchia Bucarest, nei primi anni del 19° secolo. Oggi, questa vecchia architettura si può trovare difficilmente, al loro posto nei primi anni del 20° secolo sono nati palazzi in stile francese. Che peccato per questa vecchia città.

    Così i turisti che vogliono dare un’occhiata al 19° secolo a Bucarest devono iniziare visitando la Locanda di Manuc.

Vota e scrivi una recensione

Strada Franceză 64
București Municipiul București RO
Ottieni le direzioni

background Layer 1